Bitcoin pronto ad intraprendere un nuovo ciclo di mercato in un ambiente di mercato poco brillante

Il primo trimestre del 2020 per Bitcoin è stato tanto promettente quanto poco incoraggiante. Anche se il primo è stato in gran parte il mantra per quanto riguarda le previsioni, e mentre la maggior parte delle previsioni sono state ritirate o modificate, il terzo trimestre dell’anno dovrebbe presentare condizioni più favorevoli per il mercato Bitcoin.

Mentre i primi due mesi dell’anno sono stati

Mentre i primi due mesi dell’anno sono stati abbastanza incoraggianti per il Bitcoin, il „Giovedì Nero“ ha colpito il mercato a marzo e da allora il Bitcoin è sulla via della ripresa. Anche la performance del Bitcoin come asset contro altri asset di primo piano è stata favorevole, in quanto il Bitcoin Billionaire ha messo al tappeto altri asset sul mercato azionario, dimostrando di essere altrettanto sicuro contro altri asset, o anche meglio. Tuttavia, un nuovo rapporto sulla performance di giugno evidenzia alcuni dei punti più bassi di Bitcoin di quest’anno.

Nel più recente rapporto Bitcoin di Kraken per il mese di giugno, che è incentrato sulla performance del Bitcoin e sullo stato del mercato in quel mese, giugno è stato uno dei più sfavorevoli per la principale valuta crittografica in quanto ha sostenuto i minimi registrati l’ultima volta a febbraio, causando così la volatilità del mercato annualizzata che ha toccato un minimo di 6 mesi del 51%. Anche il volume degli scambi ha subito un forte calo.

Più avanti nel mese di giugno, il volume di trading ha continuato a ridursi. Si stima che il 31% delle perdite sia stato registrato come un calo mensile del volume di trading, dopo un minimo di 4 mesi che ha portato al più grande calo mensile che ha portato ad un volume di 36,6 miliardi di dollari. Nella seconda settimana di giugno, Bitcoin ha assistito ad un altro calo del volume di trading giornaliero, raggiungendo livelli che si stima siano stati intorno agli stessi livelli delle ultime 7+ settimane.

I modelli di movimento della volatilità all’inizio

I modelli di movimento della volatilità all’inizio del mese hanno superato un impressionante 78%. Tuttavia, verso la fine di giugno, la volatilità annualizzata è scesa al 51%.

Mentre il mercato azionario globale si avvia verso la ripresa, la stabilità del mercato Bitcoin ha preso una piega laterale, portando ad un’inversione di tendenza che ha causato la correlazione del Bitcoin con l’indice del mercato azionario per andare verso il basso.

Un minimo pluriennale di 0,08 è stato registrato a fine maggio, ma poco dopo giugno, la correlazione a 30 giorni si è invertita a favore del Bitcoin, ha raggiunto un minimo mensile di 0,23, e ha preso una tendenza al rialzo a 0,65 alla fine di giugno. Per fortuna, questo ha pompato il Bitcoin al di sopra della media annuale di 0,26 fino a chiudere a 0,52. Il Bitcoin chiaramente non ha raggiunto il suo punto più alto a giugno, ma il suo recupero è un segnale che un Bitcoin più forte è in arrivo, ad agosto.